Fin dal momento della sua costituzione, la cooperativa I frutti dell’albero ha potuto contare sulla solidarietà di molti amici e familiari che con il proprio supporto hanno contribuito e contribuiscono tuttora sia alla realizzazione dei Laboratori Macedonia, i percorsi psico-educativi per ragazzi con disabilità, sia alla costruzione del Centro Diurno che sta sorgendo a Fossanova San Marco. Il loro supporto si concretizza in diverse iniziative, che ognuno porta avanti secondo la propria inclinazione, professione e sensibilità: ne parliamo con Cinzia Pasello, una delle più attive sostenitrici de I frutti dell’albero.

Cinzia, da quanto tempo sei a fianco della nostra cooperativa? e come ci hai conosciuto?
Circa sette anni fa io e mio marito abbiamo conosciuto la famiglia Zappaterra, ora nostri carissimi amici: Dino, vicepresidente de I frutti dell’albero, sua moglie Marzia, anche lei socia della cooperativa e i loro figli Giulia e Andrea. Andrea è un ragazzo, oggi ventiquattrenne, con ridotte capacità neuro-motorie che, però, grazie ai Laboratori Macedonia conduce una vita piena di attività e relazioni sociali. Ho potuto così toccare da vicino le  problematiche di tante famiglie che come loro vivono questa condizione. Tramite la famiglia Zappaterra mi
sono avvicinata alla cooperativa I Frutti dell’albero e al loro splendido
progetto. Questo obbiettivo mi ha dato la spinta per esprimere fattivamente la
mia solidarietà dando un contributo per la ricerca fondi .

Oltre contribuire attivamente alle nostre attività (pranzi solidali, Uova di Pasqua, Stelle di Natale, ecc.) sei anche una fonte inesauribile di idee su nuove iniziative. Ce ne racconti qualcuna?
Le iniziative nate dalle mie idee sono state diverse. Ho avuto la possibilità di organizzare una sfilata di moda in centro a Ferrara,  procurato premi, gentilmente offerti dai commercianti di Ferrara, per eventi sociali, coinvolto organizzatori di eventi pubblici e privati per veicolare le donazioni alla Cooperativa, organizzato raccolte giocattoli per la “vendita sulla coperta” in vie e piazze di Ferrara. Cerco inoltre di coinvolgere amici e conoscenti ad organizzare, in occasione delle loro ricorrenze (compleanni, matrimoni, lauree, ecc.)  donazioni alla Cooperativa.

E non dimentichiamo che sei anche testimonial della nostra campagna sul 5×1000!
Esatto, con molto piacere tutti gli anni, in sede di dichiarazione dei redditi, indico la cooperativa quale beneficiaria della mia quota: a noi contribuenti non costa nulla, si tratta di una percentuale sulle tasse che dovremmo comunque versare e che io preferisco devolvere a I frutti dell’albero.

Hai svolto una professione molto impegnativa eppure hai sempre trovato tempo per noi. Ci sveli il tuo segreto? così magari diamo suggerimenti anche ad altri potenziali nostri sostenitori…
Grazie…. sì ho svolto un lavoro come imprenditrice commerciale molto impegnativo,  ma questo non mi ha privato della volontà di darvi il  mio supporto. Ho sempre desiderato fortemente fare qualcosa per il sociale e sono riuscita a trovare il tempo necessario per farlo per la Cooperativa. Il mio segreto? è essere soddisfatti di quello che si fa e penso che dare il  proprio sostegno per un obbiettivo così importante, dia una immensa soddisfazione. Una soddisfazione che trasmettiamo anche ai nostri amici e ai conoscenti quando parliamo di questo progetto ed è per questo motivo che riusciamo a coinvolgerli.

GRAZIE CINZIA, GRAZIE A TUTTI I NOSTRI DONATORI!

 

Sostieni anche tu la nostra cooperativa con una donazione:

  • sul conto corrente bancario IBAN IT73 Z030 6913 0991 0000 0000 098
  • o con un versamento su conto corrente postale numero: 7647200
  • oppure devolvendo il 5×1000: codice fiscale 01804920385

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *